Sei in: Home Ricette regionali Sicilia Sfincione

Tag utili:

Sfincione

Sfincione

Difficoltà: difficoltà 2
Dosi: per 1 teglia
Tempo: 60 minuti
Note Aggiuntive: + 3 ore per la lievitazione dell’impasto. Dosi per una teglia di 30 cm per 50 cm

Ingredienti

500 g di farina 00 250 ml di acqua 100 g di primosale 50 g di pecorino grattugiato 50 g di pangrattato 25 g di lievito di birra 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva 4 sarde salate 3 pomodori rossi maturi 3 cipolle 1 cucchiaino di zucchero Origano q.b. Pepe q.b. Sale q.b.
Lo sfincione è la pizza siciliana preparata in occasione delle feste di Natale. Questo delizioso piatto rustico dalle origini contadine oggi viene piacevolmente impiegato sia come antipasto servito a fettine sia come piatto unico, se preparato in abbondanza. Ecco a voi la semplice e gustosa ricetta!

Preparazione:
Fate sciogliere il lievito e lo zucchero in un capiente recipiente con l’acqua tiepida, dopodiché unite la farina e impastate gli ingredienti con le mani fino a ottenere un composto omogeneo ed elastico. Coprite il recipiente con un canovaccio e lasciate riposare l’impasto per circa 2 ore in un luogo tiepido.

Trascorso il tempo di riposo, impastate nuovamente il composto su una spianatoia infarinata per circa 5 minuti, quindi riponetelo nella ciotola e lasciatelo lievitare per un’altra ora.

A questo punto la lievitazione sarà completata, quindi stendete nuovamente l’impasto avvalendovi, se occorre, dell’aiuto di un mattarello. Sistemate la pasta stesa in una teglia dalle dimensioni di 30 centimetri per 50, precedentemente unta con 3 cucchiai di olio evo sul fondo. Con le dita, allungate l’impasto fino a toccare i bordi e premete i polpastrelli sulla sua superficie in modo da conferire alla pizza i caratteristici solchi che la contraddistinguono.

Dedicatevi ora al condimento. Sbucciate le cipolle e affettatele in modo sottile, quindi fatele imbiondire in una padella antiaderente con 2 cucchiai di olio evo. Aggiungete anche i pomodori lavati e tagliati a rondelle o a cubetti e condite a vostra discrezione con sale e pepe. Lasciate in cottura per circa 20 minuti a fuoco debole unendo, quando serve, poco acqua. Nel frattempo tagliate a cubetti il primosale.

Condite la pizza: ricopritene la superficie con il sugo di cipolle e pomodori conditi e cospargetela con i cubetti di primo sale e con le sarde salate. Spolverizzate il tutto primo con l’origano e poi con il pangrattato.

Inserite la teglia in forno preriscaldato a 200°C per circa 30 minuti, dopodiché sfornate il vostro sfincione e cospargetelo in superficie con un velo di pecorino grattugiato. Gustatelo caldo: sarà squisito!

Accorgimenti:
Per favorire un miglior connubio tra i sapori, prima di inserire lo sfincione in forno lasciatelo riposare per circa 15 minuti.

Idee e varianti:
Se gradite, potete cospargere la superficie del vostro sfincione con delle scaglie di pecorino invece di grattugiarlo oppure potete sostituirlo con il parmigiano. La ricetta dello sfincione si presta tuttavia a numeroso varianti: provate ad arricchire la vostra preparazione con le olive nere denocciolate e i pezzetti di prosciutto cotto.